Come lanciare un prodotto o servizio online

Avere un prodotto o servizio incredibile, magari il migliore del mercato, spesso non basta, se non lo comunichi in modo efficace.

Il lancio di un prodotto è importante quasi quanto il prodotto stesso.

Non basta semplicemente avere un prodotto e comunicare di averlo, è necessario anche saperlo lanciare con le giuste modalità.

Proprio per questo ho cercato di riassumere in un articolo le fasi principali di un lancio di successo.

Cos’è un lancio?

Presentare un prodotto al meglio

Prima di iniziare a parlarne è bene capire cosa sia effettivamente un lancio.

Il lancio è l’intera strategia, l’intero periodo, che precede e viene dopo la presentazione di un nuovo prodotto/servizio/progetto.

Tutto quello che fa si che un nuovo prodotto venga presentato al meglio e venda il più possibile, fa parte del lancio.

Le fasi di un lancio di successo

Il lancio di un prodotto e le sue fasi

L’errore più comune che si può fare quando si lancia un prodotto è proprio…lanciarlo e basta.

Abbiamo lavorato mesi al nostro prodotto, cosa facciamo? Diciamo di averlo a disposizione e basta?

Ovviamente no, serve pianificare una strategia.

Quando si parla del lancio di un prodotto, solitamente lo si struttura in 3 fasi:

  • Pre-lancio: i giorni precedenti al momento esatto del lancio. In questa fase non si conosce il prodotto o se ne conosce una versione incompleta.
  • Lancio: il momento in cui mettiamo in vendita il nostro prodotto e permettiamo agli utenti di acquistarlo, solitamente per un tempo limitato.
  • Post-lancio: dopo aver chiuso le vendite dobbiamo accertarci che tutto vada bene e dare la giusta assistenza a chi sta riscontrando problemi.

Facciamo un esempio per comprendere meglio il concetto.

Abbiamo creato un corso online su come realizzare una landing page efficace, che lanceremo il 15 luglio.

Iniziamo il pre-lancio il 1 luglio, pubblicando su tutti i nostri canali social dei contenuti gratuiti e di valore su come realizzare una landing page efficace.

So cosa stai pensando, ma non devi preoccuparti, se i tuoi contenuti gratuiti sono realmente di valore il tuo pubblico vorrà saperne di più, non penserà di limitarsi soltanto ai contenuti gratuiti.

Pubblichiamo quindi 1 contenuto al giorno fino alle 15 luglio, per trasmettere quanto ne sappiamo su questo tema.

Il 15 luglio finalmente apriamo le vendite e diamo la possibilità di acquistare il corso, soltanto per 48 ore.

Il 17 luglio quindi chiudiamo le vendite.

A questo punto possiamo dedicarci a dare assistenza a chi sta avendo problemi con il prodotto, in modo da garantirgli un’esperienza quanto migliore possibile.

Ognuna di queste fasi del lancio deve essere studiata e pensata per il preciso scopo che ricopre all’interno della strategia e ognuna di queste deve essere ottimizzata.

Non importa che in fase di post-lancio abbiamo già effettuato le vendite, dobbiamo comunque concentrarci sull’offrire un servizio quanto migliore possibile di post-vendita, in modo da aumentare la qualità del servizio offerto.

E sopratutto la percezione positiva nei confronti del nostro brand.

Andiamo ora a vedere più nel dettaglio ognuna di queste 3 fasi

Il Pre-lancio

Il pre-lancio sono i giorni che precedono il “momento X”, ovvero il momento in cui presentiamo al pubblico il prodotto.

In questi giorni non abbiamo ancora presentato il nostro prodotto, ma magari lo abbiamo annunciato.

Dobbiamo, attraverso dei contenuti di valore, trasmettere le nostre competenze, i vantaggi del nostro prodotto o servizio, far percepire la qualità, quanto ne sappiamo su quel determinato argomento/settore/prodotto.

La durata del pre-lancio ovviamente è variabile e può cambiare a seconda della necessità, del tipo di brand o prodotto e dal pricing.

Andiamo a vedere alcune caratteristiche di un pre-lancio efficace:

  • Problema: ogni buon prodotto risolve un problema del proprio target. Durante questa fase dobbiamo enfatizzare questo problema.
  • Vantaggi: durante questa fase dobbiamo far trasparire i vantaggi del nostro prodotto, non le caratteristiche, ma i vantaggi che può portare.
  • Valore: dobbiamo dare valore attraverso i nostri contenuti gratuiti, trasmettere la nostra qualità e le nostre competenze.
  • Desiderio: dobbiamo creare interesse e desiderio intorno al prodotto, creare hype per il momento dell’uscita, del lancio.
  • Soluzione: obiettivo del pre-lancio è portare gli utenti a riconoscere il nostro prodotto come soluzione ai problemi che abbiamo enfatizzato.

Insomma, te lo ripeto, questa è probabilmente la fase più importante di tutto l’intero lancio.

Sembra controintuitivo, ma ciò che avviene prima del momento del vero e proprio lancio è fondamentale, perchè spiana la strada, crea delle solide basi su cui poi costruire il lancio.

Con il pre-lancio avviciniamo il possibile cliente al nuovo prodotto, gli facciamo sentire la necessità di possederlo e nel momento in cui glielo presentiamo, dovremo soltanto dargli una piccola spintarella.

Portarlo ad acquistare.

Quello che facciamo in questa fase sarà determinante per il successo o meno del lancio.

Il lancio

Lanciare un prodotto

Finalmente è arrivato il momento di raccogliere tutto quello che abbiamo seminato con il pre-lancio.

Questo è il momento in cui finalmente apriamo le vendite e possiamo permettere agli utenti di acquistare il nostro prodotto.

Gran parte del successo del lancio deriva da quello che abbiamo fatto nel pre-lancio, ma non solo.

Nella fase di lancio dobbiamo sfruttare delle leve psicologiche e degli strumenti, fondamentali per massimizzare le vendite, per convincere gli indecisi e convertire quanti più utenti possibili in clienti.

Ecco alcuni ingredienti per un lancio di successo:

  • Urgenza: dai un tempo limitato di durata del lancio, apri le vendite per questo periodo di tempo e poi chiudile (es. 24h o 48h).
  • Scarsità: metti un numero limitato di copie del prodotto con un forte sconto, per invogliare ad acquistare in fretta.
  • Riprova sociale: le persone si fidano delle opinioni delle altre persone, mostra agli utenti quello che pensano gli altri del tuo prodotto.
  • Sales page: la pagina di vendita del tuo prodotto deve essere completa, veloce, persuasiva ed efficace.
  • Tracciamento: devi predisporre una struttura di tracciamento per poter capire quando avviene una vendita e sopratutto da quale canale è arrivata.
  • Test: prima del lancio devi testare ogni singolo particolare in modo che nei giorni del lancio stesso tutto funzioni. Ci sarà sempre qualcosa che andrà storto, devi limitare però i rischi.
  • Remarketing: probabilmente a molti non basterà vedere una volta la tua pagina di vendita per convincersi, mostra inserzioni pubblicitarie mirate a chi ha visitato la tua sales page senza acquistare.

Tutti questi ingredienti, se utilizzati in modo intelligente ed efficace, possono far la differenza tra un lancio di successo e un fallimento, perchè ti permettono di massimizzare quanto fatto con il pre-lancio.

Post-lancio

Dare la giusta assistenza

Questa è probabilmente la fase più sottovalutata quando si parla di lanci.

Una volta chiuse le vendite dobbiamo continuare a seguire i nostri clienti, coccolarli e dargli assistenza, se in questa fase non lo facciamo, rischieremo soltanto di perdere quel cliente al prossimo lancio.

Non acquisterà più da noi.

Ecco quello che possiamo fare nella fase di post-lancio:

  • Assistenza: diamo assistenza a chi ha acquistato il prodotto e ha problemi di qualsiasi tipo nell’utilizzarlo al meglio o nel farlo funzionare.
  • Feedback: chiediamo un feedback a chi ha già iniziato ad usufruire del prodotto, in questo modo capiremo cosa piace ai nostri clienti, riceveremo dei feedback spendibili ai fini di riprova sociale per il prossimo lancio e faremo sentire i clienti parte integrante del miglioramento del nostro prodotto.
  • Aggiornamenti: se il nostro prodotto prevede aggiornamenti, forniamo con regolarità e costanza ai clienti a titolo gratuito, gli dimostreremo che teniamo a loro.
  • Analisi: la parte probabilmente più importante. Analizziamo a fondo tutto quello che abbiamo fatto durante il lancio, in modo da capire quello che ha funzionato e quello che invece non ha funzionato e poter ottimizzare il nostro prossimo lancio.

Il post- lancio è una fase che potrebbe non portarti risultati tangibili nel breve termine, ma ti assicuro che te ne porterà nel medio e lungo termine, cerca quindi di dargli l’attenzione che merita.

Conclusioni

Spero che questo articolo ti sia piaciuto e ti sia stato utile per capire come lanciare un prodotto o servizio online.

Ricordati che se vuoi comprendere e sfruttare il digital marketing puoi seguire Digital flow su Instagram, dove pubblichiamo contenuti utili per chi vuole conoscere meglio questo mondo.

Ti consiglio inoltre di iscriverti alla newsletter, in questo modo riceverai un avviso ogni volta che uscirà un nuovo articolo sul blog e riceverai dei contenuti esclusivi, ovviamente a tema digital marketing.

In questo articolo abbiamo parlato di come lanciare un prodotto online, per questo contenuto è tutto, a presto e ricorda…

Comprendi e sfrutta il digital marketing. Oppure rimani succube del suo potere e accettane le conseguenze.

Leave a Reply

Guida Instagram "Profilo efficace"

É finalmente disponibile la nostra guida: