Competitor, significato e importanza di individuarli

Nel business entrano in gioco tantissime figure diverse.

Diventa fondamentale per l’imprenditore, ma anche per chi si occupa di marketing, conoscerle tutte, col fine di avere una visione quanto più ampia del mercato e per poter pianificare una chiara strategia consapevole di tutte le parti coinvolte.

Tra queste figure, ovviamente, spicca quella del concorrente.

In questo articoloro, approfondiremo proprio la conoscenza di quest’ultimo che, volente o nolente, influenza notevolmente le strategie di ogni brand.

Prima di capire come comportarsi, scopriamo il significato di competitor.

Si comincia!

Il significato di competitor

Un competitor è un individuo, un’azienda o un’organizzazione concorrente che opera nello stesso mercato di una data azienda/organizzazione o individuo e che cerca di vendere allo stesso target prodotti/servizi simili o alternativi.

Si tratta, quindi, della concorrenza, delle aziende (nella maggior parte dei casi), che fanno quello che stiamo facendo noi e che, quindi, sono nostre rivali.

Cosa non è un competitor

Ma chiariamo subito anche cosa non è un competitor…

Non tutte le aziende che operano nel nostro settore sono nostre competitor, a meno che non stiamo competendo direttamente per lo stesso target specifico o parte di esso.

In questo caso, ovviamente, non siamo in competizione e, di conseguenza, non possiamo definire quell’altra azienda come un vero e proprio competitor.

Per capire se un’azienda è nostra competitor, può essere utile, dopo aver identificato la nostra Buyer Persona, definire anche quella dell’azienda concorrente, cercando di capire se queste due figure combaciano.

In quel caso, abbiamo a che fare sicuramente con un competitor.

Esempio concreto

Banalizziamo il concetto tramite un esempio molto semplice.

Se domani Mario Rossi decide di avviare un nuovo brand di abbigliamento sportivo, Nike non è un suo competitor.

Non lo è perché non operano minimamente sullo stesso livello o sullo stesso target.

Nike è una multinazionale che raggiunge ogni giorno milioni di persone in tutto il mondo, mentre il brand neonato sarà probabilmente un’attività locale con tutto un altro target e un’altra strategia dietro.

Non ha senso, quindi, considerare come competitor un’azienda al momento completamente inarrivabile e che, di fatto, anche se appartenente allo stesso settore, non ha niente a che vedere con quello che facciamo noi oggi.

Insomma, è una questione di target, dimensioni, ma anche di brand positioning.

Perché è importante individuare i competitor

Individuare i competitor (quelli reali!) è fondamentale perché ci permette di avere delle metriche tramite cui giudicare il nostro successo.

Ci permette di capire in anticipo cosa funziona e cosa no imparando dagli sbagli degli altri, ci permette di analizzare i punti di forza e di debolezza delle altre aziende con cui competiamo e, di conseguenza, di elaborare una strategia per batterle.

Ci permette, infine, di avere una panoramica sul mercato in cui operiamo ogni giorno e in cui verosimilmente vogliamo crescere.

E, chiaramente, non puoi vincere in un campo di battaglia che non conosci abbastanza bene.

Il punto più importante credo sia proprio il riuscire a definire quali siano effettivamente i nostri competitor o meno.

L’errore più comune che si fa è quello di considerare, come competitor, aziende che operano nel nostro stesso settore ma che, in realtà, hanno un target diverso dal nostro o dimensioni troppo più grandi.

Si rischia, così, di avere dei punti di riferimento e delle metriche di paragone completamente sbagliate che danneggiano soltanto il nostro business o il nostro marketing.

Conclusioni

Spero che questo articolo ti sia piaciuto e ti sia stato utile per capire il significato di competitor e perché è importante individuarlo.

Ricordati che se vuoi comprendere e sfruttare il digital marketing puoi seguire Digital flow su Instagram, dove pubblichiamo contenuti utili per chi vuole conoscere meglio questo mondo.

Ti consiglio inoltre di iscriverti alla newsletter, in questo modo riceverai un avviso ogni volta che uscirà un nuovo articolo sul blog e riceverai dei contenuti esclusivi, ovviamente a tema digital marketing.

In questo articolo ti ho spiegato che cosa sono i competitor e perché è importante individuarli, per questo contenuto è tutto, a presto e ricorda…

Comprendi e sfrutta il digital marketing.

Oppure rimani succube del suo potere e accettane le conseguenze.

Leave a Reply

Guida in 7 punti sulla lead generation

Scarica gratuitamente la guida sui 7 punti fondamentali della lead generation.

Guida Instagram "Profilo efficace"

É finalmente disponibile la nostra guida: