L’email marketing automation e i suoi strumenti

Hai presente quando si dice trovarsi nel posto giusto al momento giusto?

Ecco l’email marketing automation fa gioco forza proprio su questo concetto. Niente coincidenze né allineamenti astrali, oggi parliamo di uno strumento preziosissimo che ti permetterà di automatizzare l’invio delle tue campagne marketing in funzione del comportamento degli utenti. Ergo una vera bomba per la tua lead generation!

Non ti senti ancora confident con questi argomenti? No Panic! In questo articolo cercherò di spiegarti cosa si intende per email marketing automation e perché è così importante per il tuo brand.

Vamonos!

Perché fare email marketing automation

L’email marketing automation è uno strumento potentissimo, in grado di gestire e inviare i messaggi di posta elettronica attraverso appunto un processo di automatizzazione.

Si realizza sviluppando degli scenari predefiniti attraverso diversi tipi di attività che seguono i comportamenti degli utenti.

L’email marketing è una sorta di lead nurturing che si basa sullo sviluppo automatico di contenuti definiti per un pubblico mirato, a seconda del posizionamento stesso dei lead.

E allora perché fare email marketing automation?

L’automatizzazione dell’email marketing sa essere un grande alleato nello sviluppo nella tua strategia di inbound marketing. Come già abbiamo accennato, è importante far arrivare il messaggio giusto alla persona giusta evitando la “percezione del disturbo” nell’utente.

È fondamentale pertanto lavorare su tre livelli:

Lead. Attivando un contatto ligtht nei confronti di utenti che hanno dimostrato interesse verso un determinato prodotto o servizio. In tal caso verranno mandate mail sia di tipo informativo che commerciale;

Prospect. Si tratta del potenziale cliente al quale verranno mandate mail informative magari con l’inserimento di quale offerta/promo;

Cliente. Ovvero colui che ha già acquistato un servizio o prodotto e con il quale bisogna mantenere un rapporto vivo e fidelizzato.

L’email marketing automation è in grado di farti ottenere dei grandi risultati per il tuo brand come:

  • l’incremento del numero di lead e prospect
  • l’aumento del tasso di conversione degli utenti
  • la riduzione dei costi dell’attività di marketing

Quali sono i principali servizi dell’email marketing?

La potenza del marketing automation, l’abbiamo detto, è infinita. I modi per sfruttarla sono numerosissimi. Voglio darti, però, qualche idea che potrai sviluppare per il tuo brand:

BIRTHDAY MAIL – Se hai raccolto le date di nascita dei tuoi iscritti, il gioco è presto fatto! Inviare una mail automatica agli utenti il giorno del loro compleanno, ti permetterà di fidelizzare maggiormente la tua audience, che si sentirà coccolata e benvoluta.

IL CARRELLO SOSPESO – Se ti sei reso conto che un utente ha lasciato in stand by gli acquisti nel suo carrello, mandargli una mail ti aiuterà a capire qual è stata la causa dell’abbandono. Allo stesso tempo ti permetterà di inviare un reminder all’utente per ricordargli i termini di acquisto e di consegna, in base ai prodotti prescelti

WELCOME ON BOARD – Inviare una mail ai nuovi utenti dando loro il benvenuto li farà sentire accolti. Questa è un’ottima strategia per stabilizzare fin dall’inizio un buon rapporto con i neoiscritti

BEAUTIFUL DOCET – A volte capita che gli utenti, dopo essersi iscritti, spariscano in un buco nero. Un buon modo per coinvolgere anche gli utenti più inattivi e restii è l’attivazione di una Soap Opera Sequence. Una sorta di storytelling via mail a puntate che incentiverà i tuoi contatti a monitorare maggiormente il tuo brand per scoprire offerte e promo.

Quali sono i migliori software di email marketing automation

Arriviamo ora alle dolenti (ma neanche tanto) note.

Quali strumenti devo utilizzare per fare email marketing automation?

Per poter sviluppare il tuo workflow, ovvero lo scenario che risponde alle necessità della tua marketing automation, bisogna trovare un programma in grado di schematizzare tutti i dettagli.

Da quali cominciare? Ecco qualche spunto:

Mailchimp

Il numero uno dei software per l’email marketing. Anche se ha un massimale di 2000 contatti da poter coinvolgere, Mailchimp offre un sacco di opzioni per fare automation, anche a chi ha un abbonamento Basic.

Sendinblue

È semplice e intuitivo e ti permette di utilizzare una piattaforma completa. Con Sendinblue potrai mandare email commerciali, sms e newsletter in maniera sicura ed efficace.

Marketo

È un programma che ha un sacco di funzionalità e viene comunemente utilizzato per la gestione di liste contatti, SEO e la creazione di landing page. Ha un’interfaccia molto intuitiva, e un buonissimo supporto tecnico.

HubSpot

È uno dei software di marketing automation più diffusi. Questo programma permette di automatizzare al meglio i flussi di lavoro grazie alle sue molteplici funzionalità.

Viene definito un Software all-in-one, presenta editor avanzati e email template personalizzabili. Il costo è abbastanza elevato.

ActiveCampaign

È un tool avanzato e all’avanguardia. Utilizzato soprattutto dalle aziende strutturate, è molto indicato per la creazione di newsletter e form di registrazione per l’acquisizione di lead.

Salesmanago

È un software avanzato che offre un grande set di funzionalità con un focus dedicato all’e-commerce. Ti consente di ottimizzare la profilazione degli utenti, gestire la newsletter, elaborare i dati in tempo reale.

Tutti questi software hanno un costo più o meno elevato, ma ricorda: per crescere bisogna investire nel proprio futuro e in quello del proprio brand!

Qual è la differenza tra email marketing e email marketing automation?

L’email marketing consiste nell’inviare un determinato contenuto a una lista di contatti tenendo conto soltanto delle azioni intraprese dai destinatari. Ad esempio gli utenti che hanno visitato una certa landing page o seguito una determinata CTA. Solitamente nel caso dell’email marketing si punta ad un target ampio dove il contenuto non è mirato.

L’email marketing automation è invece un’attività di marketing che consiste nell’automatizzazione dell’invio di contenuti personalizzati ad un bacino di utenti predefinito. I messaggi veicolati sono mirati e tengono conto del comportamento e dei gusti personali degli utenti.

Potremmo pertanto definire l’email marketing come strategia one to many, mentre l’email marketing automation one to one.

È bene ricordare che il marketing automation, poi, oltre ad essere un validissimo supporto per l’invio delle mail, è anche in grado di aggiungere i contatti a determinate liste d’invio e a perfezionare il rapporto con gli utenti.

Conclusioni

Oggi ti abbiamo raccontato cosa si intende per email marketing automation e come puoi sfruttarla per il tuo business. Va da sé che prima di iniziare un percorso per automatizzare la tua strategia di marketing e affidarti a un software, dovrai pianificare il tuo workflow e analizzare i risultati. Solo così potrai trovare la chiave giusta che aprirà le porte del successo del tuo brand!

E tu cosa aspetti a sfruttare meglio il digital marketing? Segui Digital flow su Instagram: pubblichiamo contenuti utili per chi vuole conoscere meglio questo mondo.

Ti consiglio inoltre di iscriverti alla newsletter, in questo modo riceverai un avviso ogni volta che uscirà un nuovo articolo sul blog e riceverai dei contenuti esclusivi, ovviamente a tema digital marketing.

Leave a Reply

"Orientarsi nel digitale" ora disponibile!

La guida che ti mostra come trovare la tua strada ed entrare nel mondo professionale digitale

Guida Instagram "Profilo efficace"

É finalmente disponibile la nostra guida: