Come creare un prodotto di successo

Nel marketing, sopratutto tra gli addetti ai lavori, si discute su come creare un prodotto di successo.

Ma sopratutto, si discute su quanto sia importante per un’azienda il marketing e quanto il prodotto.

Un buon prodotto può fare a meno del marketing?

Il marketing può vendere un prodotto anche se non è di qualità?

In questo articolo andremo ad affrontare proprio queste tematiche e cercherò di dare una risposta.

Cos’è un prodotto di successo?

Giusto per avere una definizione condivisa prima di affrontare il tema.

Un prodotto è di successo quando raggiunge l’obiettivo per cui è nato e viene adottato da un’ampia fetta di pubblico in target.

Questa è la mia personale definizione di prodotto di successo.

É più importante il marketing o il prodotto?

Rispondere a questa domanda è complicatissimo e probabilmente, in effetti, non esiste una vera e propria risposta.

Infatti questi sono due facce della stessa medaglia.

Due elementi distinti ma che coesistono e si integrano tra di loro per il successo dell’intera azienda.

Ma non stai leggendo questo articolo per accontentarti di un semplice “dipende”…

…cerchiamo quindi di fare chiarezza su questi due elementi e la relativa importanza.

Cosa può fare il marketing?

Sicuramente vendere qualsiasi prodotto del mondo.

Una buona strategia di marketing riuscirà sempre a vendere un prodotto, perchè riuscirà a:

  • Farlo percepire come superiore;
  • Farne sentire la necessità;
  • Esaltarne i vantaggi;
  • Comunicarne le caratteristiche;
  • Trasmetterne i valori;
  • Creare consapevolezza dell’esistenza del prodotto;
  • Invogliare all’acquisto;
  • Tanto altro;

Non dimentichiamoci che il marketing è una questione di percezioni.

Nella maggior parte dei casi non acquistiamo un prodotto perchè lo riteniamo oggettivamente migliore degli altri, ma perchè lo percepiamo come migliore.

Apple o Samsung? Nike o Adidas? McDonald’s o Burger King?

La verità è che quasi mai chi sceglie uno di questi brand rispetto ad un altro ha le competenze per decretare l’effettiva superiorità del brand scelto.

Lo sceglie perchè lo percepisce come superiore rispetto agli altri.

E lo percepisce come superiore grazie al marketing.

Quindi un’ottima strategia di marketing può vendere qualsiasi prodotto, anche scadente.

Ma cosa succede quando poi il cliente ha acquistato e prova il prodotto?

Scopriamo che non era quello che ci è stato promesso dal marketing, e non solo ne rimaniamo delusi, ci sentiamo presi in giro.

Questo indipendentemente dal costo del prodotto.

Noi esseri umani odiamo essere presi in giro, ci sono poche altre cose al mondo che ci danno così fastidio come lo scoprire di essere stati raggirati.

Questo si traduce in rabbia.

Molti dicono che il passaparola sia una delle migliori forme di marketing, perchè le persone si fidano di quello che gli dicono altre persone, di quello che gli dicono gli amici, i conoscenti o i parenti.

Come un passaparola positivo può portare molte vendite al nostro prodotto, così un passaparola negativo può distruggerlo insieme al nostro brand.

Come si dice…non promettere nulla che non puoi mantenere, giusto?

Una regola della strategia vale anche in questo caso.

Cercare di ottenere un ritorno in breve termine danneggiandoti nel lungo termine, è una follia.
Concludendo questo punto dunque, il marketing migliore possibile può effettivamente vendere un prodotto che non sia di grande qualità.

Ma se il prodotto non rispetta le aspettative comunicate dal marketing, il cliente rimarrà deluso.

E, sopratutto nell’era digitale in cui viviamo, un cliente deluso può amplificare la propria frustrazione e dare il via ad un effetto a catena devastante per il prodotto e per il brand.

Caratteristiche di un prodotto di successo
Abbiamo parlato di prodotti di successo, di quanto sia importante il prodotto ma anche di quanto serva un buon marketing per vendere.

Per il successo di un’azienda, creare un prodotto del genere è veramente fondamentale, può far fare un salto di qualità all’interno brand.

Ma quindi, quali caratteristiche dovrebbe avere un prodotto per essere tale?

Andiamo a vederne alcune:

  • Problema: ogni buon prodotto, deve riuscire a risolvere un problema specifico del target a cui si rivolge.
  • Unicità: un prodotto non deve essere necessariamente essere unico, ma deve essere percepito come tale dai clienti.
  • Design e Packaging: deve essere presentato in una confezione efficace ed avere un design esteticamente accattivante.
  • Accessibilità: deve essere accessibile, non possiamo metterlo in vendita soltanto in determinati negozi sperduti in paesini lontani.
  • Diffusione: deve trattarsi di un prodotto che i clienti potrebbero consigliare a parenti e amici come migliore soluzione ad un determinato problema.
  • Differenziazione: il prodotto deve differenziarsi dagli altri prodotti simili per prezzo, valore, disponibilità, performance, ecc.
  • Qualità: ovviamente la qualità del prodotto in se, deve essere massima, una volta acquistato, è questa che fa la differenza.

Le idee non bastano mai

Avere un’idea rivoluzionaria, per un prodotto super innovativo che cambierà il mondo non serve a nulla.

L’idea rimane tale e continua a vivere soltanto nella nostra mente, in questo modo nessuno la vedrà mai.

Puoi avere l’idea migliore del mondo, ma se nessuno la vedrà mai realizzata ha ben poco senso.

Dobbiamo, per realizzare un’idea, mettere già un piano e attuarlo, dar vita a quel prodotto che abbiamo immaginato.

Ecco alcuni passaggi fondamentali:

  • Idea: tutto nasce da un’idea, una scintilla, dobbiamo riuscire ad intercettare un preciso bisogno, un preciso problema e risolverlo, trovare una soluzione.
  • Validazione: nel caso di un prodotto innovativo, potrebbe essere necessario validare l’idea, capire se può funzionare, magari tramite una versione beta sottoposta a un gruppo di persone.
  • Pianificazione: dobbiamo capire a tavolino l’investimento necessario in termini di risorse economiche, umane e di strumentali.
  • Predisposizione: dobbiamo a questo punto predisporre tutto per la produzione del prodotto.
  • Realizzazione: possiamo iniziare a produrre il prodotto in massa, a seconda di quanto pianificato.
  • Lancio: una volta realizzato, possiamo finalmente lanciarlo sul mercato e aprire la possibilità di acquistarlo, presentandolo in grande stile.
  • Feedback: i primi clienti arriveranno ed è importante raccoglierne i feedback, per capire cosa funziona meno del prodotto e invece i suoi punti di forza. Per ottimizzare e migliorarlo.

Conclusioni

Spero che questo articolo ti sia piaciuto e ti sia stato utile per capire come creare un prodotto di successo.

Ricordati che se vuoi comprendere e sfruttare il digital marketing puoi seguire Digital flow su Instagram, dove pubblichiamo contenuti utili per chi vuole conoscere meglio questo mondo.

Ti consiglio inoltre di iscriverti alla newsletter, in questo modo riceverai un avviso ogni volta che uscirà un nuovo articolo sul blog e riceverai dei contenuti esclusivi, ovviamente a tema digital marketing.

In questo articolo ti ho parlato di come creare un prodotto di successo, per questo contenuto è tutto, a presto e ricorda…

Comprendi e sfrutta il digital marketing. Oppure rimani succube del suo potere e accettane le conseguenze.

Leave a Reply

Guida Instagram "Profilo efficace"

É finalmente disponibile la nostra guida: