Errori inserzioni Facebook: i più comuni

Possiamo dirlo? Facebook ADS è una figata!

Ormai è diventato una conditio sine qua non in qualsiasi strategia di digital marketing.

Non è un caso che venga utilizzato da più di 2 miliardi di persone al mondo. 

Ma cosa succede quando Facebook ADS non funziona? Quali sono gli errori più comuni delle inserzioni Facebook?

Oggi ti aiuterò a districati nel sottosopra delle campagne Facebook, per capire quali sono gli errori più comuni e come evitarli, perchè..

..errare humanum est, perseverare autem diabolicum!

Gli errori da NON fare con Facebook ADS

Facebook ADS è uno strumento prezioso per qualsiasi advertising specialist e non solo. La piattaforma introduce continuamente nuove funzioni ampliando il panorama delle inserzioni con nuovi strumenti e opportunità.

La creazione di annunci ad hoc in grado di sfruttare a pieno le potenzialità di Facebook porta con sé una serie di dinamiche e tecnicismi dai quali non si può più prescindere.

Fare goal con Facebook ADS, va detto, non è un’impresa da poco, ma, come insegna John Belushi, quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare.

Una delle domande più frequenti quando si parla di inserzioni è: perchè Facebook ADS non funziona?

L’efficacia delle campagne social può dipendere da diversi fattori, gli errori che si possono commettere sono numerosi. Possono essere di tipo tecnico, dovuti cioè ad un uso non corretto delle funzioni della piattaforma, o di tipo strategico, derivanti cioè da una strategia di marketing scadente.

Oggi ti descriverò quelli più importanti. Vediamoli insieme.

 

Sbagliare il target

La scelta e la segmentazione del target è fondamentale per la buona riuscita della tua strategia di marketing.

Se hai selezionato un target troppo ampio, rischierai di avere un’audience disinteressata che non converte e che farà aumentare i costi per click a causa dello scarso feedback. Lo stesso vale per la situazione opposta: hai individuato un target troppo ristretto per le tue sponsorizzate Facebook? In questo modo corri un triplice rischio:

  • il rapido esaurimento del pubblico selezionato
  • l’esclusione di potenziali clienti interessati
  • l’aumento dei costi per click.

Una soluzione univoca ahimè non c’è, come in tutte le cose ci vuole la giusta misura. Per evitare di fare errori, ti consiglio di monitorare la pagina di gestione del tuo gruppo di inserzioni dove troverai l’indicazione in merito alla scelta del tuo pubblico.

 

Aspettativa vs realtà

Ricordati sempre che Facebook è un social network, non un e commerce o un motore di ricerca. Pertanto aspettarsi di vendere tanto e subito non ti porterà a nessun buon risultato.

Se dopo aver pubblicato le tue prime inserzioni Facebook ti aspetti di avere il portafogli pieno, beh.. o sei il Mago Silvan o direi che devi abbassare un po’ le tue aspettative. Iniziando a lavorare magari proprio dal funnel.

L’imbuto digitale è fondamentale per la buona riuscita della tua strategia di marketing.

Infatti uno degli errori più comuni che vengono fatti nelle campagne Facebook ADS riguarda la lunghezza del funnel.

Se è troppo corto non va bene: rischi di portare alle tue inserzioni un traffico freddo che converte poco.

Al contrario se il tuo funnel è troppo lungo, rischi che l’utente si possa perdere nei meandri digitali, perciò attenzione: i troppi click ti fanno perdere i pezzi per strada!

E allora come fare? Anche in questo caso non è facile trovare un’unica risposta. Ci vuole pazienza, grande conoscenza del proprio pubblico e soprattutto costanza.

Se sei all’inizio, comincia magari dalle conversioni più light come i mi piace o l’iscrizione alla newsletter. Questo ti aiuterà a crescere piccoli step, ma in maniera costante.

 

Non sottovalutare la customizzazione del messaggio

Hai presente le vecchie catene anni ’90 che arrivavano via SMS e che, se non inoltravi ad altre 10 persone, ti garantivano a una sfortuna latente per i successi 7 anni?

Bene. Quante ne hai lette? Quante ne ricordi?

Se la risposta è nessuna, sei dei nostri, fai parte del club. Questo perché più il messaggio è generico, vago, non customizzato, più il feedback del tuo pubblico sarà negativo.

Come migliorare quindi il rapporto messaggio – utente? Sicuramente la fantasia e la creatività giocano a tuo favore: il rapporto immagine – testo è di vitale importanza per le tue sponsorizzate!

Crea delle campagne di marketing ad hoc per il tuo target, dai sfogo alla tua vena creativa e sperimenta nuovi annunci ingaggianti e accattivanti!

La stessa regola vale per il rapporto messaggio – landing.

Un altro errore da non fare nelle tue inserzioni Facebook è creare una campagna ADS poco coerente. Non ha senso mandare i potenziali clienti al proprio sito web quando l’intera creatività viene meno: se un utente non trova il prodotto descritto nell’annuncio, uscirà presto dalla tua pagina. Ecco perché è fondamentale assicurare una coerenza descrittiva e creativa tra copy, landing e design dell’annuncio.

 

Il bello che balla

La creatività è molto importante per la tua campagna Facebook.

Se il tuo tasso di conversione non ti soddisfa, il problema potrebbe essere un copy sbagliato, un’immagine non adatta o entrambe. L’annuncio deve saper coinvolgere, e deve essere chiaro ed esaustivo. Qualche consiglio?

  • Ingaggia un bravo copy capace di svoltarti testo e CTA
  • Usa immagini dirette ed esplicite, magari cercando qualche spunto online. Ricorda, l’immagine che scegli deve essere in grado di arrivare agli utenti prima delle altre.

A tal proposito ti segnalo un altro errore da non fare assolutamente se vuoi che la tua campagne di advertising Facebook Ads funzioni davvero: non usare testi lunghi!

Facebook favorisce gli annunci senza testo o con un testo ridotto.

Cerca di sfruttare lo spazio della descrizione e del titolo, preferendo frasi semplici e brevi: Facebook ti premierà. E se proprio non hai il dono della sintesi opta per il formato carosello!

 

Se vuoi una vita felice devi dedicarla a un obiettivo (cit. Einstein) (H3)

L’obiettivo nella strategia di marketing è tutto.

Se è poco chiaro, o ancora peggio errato, l’intera campagna sarà claudicante. Perciò prima di scegliere il tuo focus, concentrati bene. Da esso dipendono i risultati e le conversioni della tua campagna.

Facebook è intelligente e cercherà di ottimizzare i tuoi annunci indirizzandoli al tipo di target individuato.

Lo stesso vale per la strategia di offerta: se hai creato una campagna marketing utilizzando l’ottimizzazione automatica e i risultati sono scarsi e deludenti, non ti resta che passare alla gestione manuale.

Cerca di capire come regolare il tiro, facendo dei test e modificando alcuni dettagli, non troppo però eh? Altrimenti rischi che il sistema di ottimizzazione si confonda, regalandoti un dispendio di soldi ed energie non piacevole!

 

Dimenticarsi di monitorare la campagna ADS

Mai e poi mai dimenticarsi di monitorare la propria campagna!

Per essere certi di convertire, per migliorare la strategia, e più in generale, per centrare l’obiettivo di qualsiasi attività di marketing è fondamentale monitorarne l’andamento. Ciò permette di tenere sotto controllo la propria campagna, capire come performa e quanto converte.

Non sai come monitorare la tua campagna di Facebook ADS? Inizia ad impostare le conversioni personalizzate nel tuo pixel di Facebook.

 

Conclusioni

Oggi abbiamo visto alcuni degli errori più comuni da non fare nelle inserzioni Facebook. Ricorda, non esiste una formula magica in grado di fornirti un’unica soluzione per ottimizzare le tue campagne Facebook.

La conversione degli utenti dipende dai servizi che eroghi, dal sito, dalla sua creatività, dal target, dal tipo di obiettivo che ti sei prefissato e naturalmente dalla tua attitudine.

Una cosa però che mi sento di suggerirti è: fai test, fai test, fai test!

Monitorare l’andamento della tua campagna e testare il feedback degli utenti, sperimentare e cambiare ti aiuterà ad affinare gli strumenti in tuo possesso e a migliorare la tua strategia di marketing!

E tu cosa aspetti a sfruttare meglio il digital marketing? Segui Digital flow su Instagram: pubblichiamo contenuti utili per chi vuole conoscere meglio questo mondo.

Ti consiglio di iscriverti alla newsletter, in questo modo riceverai un avviso ogni volta che uscirà un nuovo articolo sul blog e riceverai dei contenuti esclusivi, ovviamente a tema digital marketing.

Leave a Reply

"Orientarsi nel digitale" ora disponibile!

La guida che ti mostra come trovare la tua strada ed entrare nel mondo professionale digitale

Guida Instagram "Profilo efficace"

É finalmente disponibile la nostra guida: