Google Analytics, cos’è e perchè è importante

“Per avere successo in questo settore [tecnologico, ndr] devi solo fare ottime previsioni. Per farlo c’è un solo modo: ti servono molti dati”

Shoshana Zuboff, PhD Harvard Business School

Cos’è Google Analytics?

Abbreviato con la sigla GA, è un servizio di web analytics gratuito fornito da Google che consente di analizzare delle dettagliate statistiche sui visitatori di un sito web. Il servizio è usato per il marketing su internet e dai webmaster.

Tradotto in parole povere: Google Analytics ti mostra una serie di dati relativi le più svariate categorie (pubblico, conversioni,…) che possono interessarti, con lo scopo di farti comprendere se il tuo sito sta ottenendo successo online.

Per farla ancora più breve: puoi scoprire se sei sulla strada giusta o devi invertire la rotta e cambiare strategia di marketing.

Proviamo a fare un esempio in termini pratici: se il tuo sito internet è un’automobile, allora Google è il cruscotto.

Proprio come la plancia dell’auto ti fornisce tutte le informazioni di cui hai bisogno per poter guidare in tranquillità e per essere propriamente informato circa le condizioni della tua vettura, Google Analytics, attraverso una serie infinita di dati, ti permette di monitorare continuamente il comportamento del tuo sito.

Vale a dire: se stai generando conversioni; per quali pagine ottieni maggior traffico sul tuo sito (ossia, quali sono i contenuti che attraggono il maggior numero di visitatori); per quali parole chiave vieni trovato; chi è il tuo pubblico: cosa guarda all’interno del tuo sito, quanto tempo vi trascorre, da dove viene, quanti anni ha.

Insomma, grazie a Google Analytics hai il pieno controllo del tuo sito.

L’importanza di Google Analytics viene messa in evidenza anche dalle statistiche inerenti la sua fama.

Secondo W3techs, Google Analytics è utilizzata da oltre il 50% dei siti che si trovano online. Stiamo parlando di decine di milioni di siti internet.

Google Analytics viene implementato aggiungendo quello che viene definito “page tag”.

Si tratta del codice di tracciamento di Google (GATC, Google Analytics Tracking Code) ed è un frammento di codice JavaScript che l’utente aggiunge in tutte le pagine del proprio dominio web. Questo codice, che dialoga direttamente con il server di Google, consente di raccogliere i dati di navigazione degli utenti, che poi vengono elaborati, sviluppati e mostrati all’interno della piattaforma.

Osservando la home page, è molto semplice capire cos’è Google Analytics.

Se hai creato l’account e collegato correttamente il tuo sito, in questa pagina inizierai a visualizzare i dati del traffico.

Troverai alcuni grafici che riassumono in maniera generale le visite sul tuo sito. In particolare, avrai un grafico che mostra quanti visitatori sono entrati nel tuo sito nell’ultima settimana. Potrai comunque selezionare un periodo di tempo diverso.

Sulla destra, invece, vedrai quanti visitatori sono presenti sul tuo sito in questo momento e quali pagine stanno visualizzando.

Da dove arrivano questi visitatori?

Lo potrai vedere nella sezione dedicata. Organic Search sta ad indicare le visite giunte da ricerche effettuate sui motori di ricerca.

Scorrendo ancora più in basso, potrai anche vedere una mappa che mostra le aree geografiche da cui arrivano gli utenti, i dispositivi utilizzati (desktop, smartphone o tablet) e perfino le ore del giorno in cui ricevi più visite.

Infine, ecco la lista delle pagine visitate, in ordine a partire da quella visualizzata più di frequente. Credo che la panoramica che trovi nella pagina principale di dia un’idea piuttosto precisa di che cos’è Google Analytics.

Il menu sulla sinistra ti permette di accedere alle varie sezioni, nelle quali troverai grafici e rapporti molto più dettagliati rispetto a quelli della panoramica iniziale.

La sezione In tempo reale mostra tutti i dati relativi ai visitatori che sono presenti in questo momento sul tuo sito.

Potrai quindi scoprire quante persone sono presenti, da quale area geografica arrivano, come sono giunti sul tuo sito (da un motore di ricerca o da un backlink, oppure hanno digitato l’URL direttamente nel browser). Vedrai anche esattamente quali pagine sono visualizzate e se gli utenti hanno cliccato in elementi di particolare interesse, come un link affiliato o il download di un ebook.

Ma quindi cos’è Google Analytics?

Un semplice contatore visite? Assolutamente no! È molto di più! Entrando nella sezione Pubblico, infatti, vedrai perfino i dati demografici degli utenti, come età e sesso, e i loro interessi principali.

Questi dati possono essere raccolti da Google grazie a dei particolari cookies, che l’utente che naviga potrebbe anche aver deciso di disattivare. Inoltre, si basano più su un campione che su tutti gli utenti, perciò  non si tratta di dati molto precisi. In ogni caso, sono molto utili per stabilire il profilo del tuo visitatore “tipo”, e questo ti permetterà di fornire contenuti sempre più adatti al tuo pubblico.

Puoi usare i dati raccolti con questi rapporti per migliorare le tue strategie di SEO e di marketing, per migliorare i contenuti, per vedere cosa funziona e cosa no.

Un esempio. Ricevi poche visite dai motori di ricerca, ma la tua pagina si trova in un’ottima posizione nella SERP? Probabilmente devi migliorare title e description, perché l’utente non ritiene il contenuto abbastanza interessante.

Con Analytics puoi anche testare l’efficacia di determinati eventi in tempo reale.

Ad esempio, hai appena pubblicato un post su Facebook con un link ad un contenuto. Cosa fare? Vai subito a vedere il rapporto in tempo reale. Quante persone hanno cliccato sul tuo post? E quanto tempo trascorrono all’interno di quella pagina? E poi, dove vanno? Abbandonano subito il sito oppure continuano la navigazione?

La risposta a queste domande ti potrà dare informazioni molto utili. Se, per esempio, non ricevi molte visite, probabilmente non hai pubblicato nell’ora giusta, o ancora non sei stato abbastanza convincente.

Un altro report importante è quello che riguarda i dati demografici, perché potresti scoprire, per esempio, di avere un particolare successo in una determinata area geografica e quindi valuta il potenziamento del tuo business in quella regione.

Come vedi, ci sono tantissime informazioni davvero utili nei rapporti di Google Analytics.

Come ottenere il codice di monitoraggio

Per ottenere questo codice di monitoraggio devi creare un account GA.

Come? Facile: segui queste istruzioni passo passo!

  • Fai il login sul tuo account Google (se non ne hai uno, crealo);
  • Accedi alla home page di Google Analytics;
  • Fai click sul pulsante “Registra”;
  • Imposta il nome del tuo account, indica l’url del sito web, la categoria di appartenenza e un fuso orario;
  • Clicca sul pulsante “Ottieni l’id di monitoraggio” alla fine della pagina, e il codice sarà tuo!

Conclusioni

Arrivati a questo punto della lettura, non dovresti più avere dubbi sul perché GA è uno strumento di marketing fondamentale.  Un unico tool che ti permette di:

  • monitorare gli accessi al tuo sito;
  • tracciare un identikit dei tuoi visitatori;
  • capire da quali canali accedono al tuo sito e come lo navigano;
  • verificare l’andamento del flusso di utenti;
  • tracciare le campagne attive e verificarne l’efficacia;
  • davvero non pu mancare nella tua cassetta degli attrezzi!

Spero quindi di averti aperto un mondo, ma queste poche battute non possono certo coprire completamente tutto il vasto repertorio di uno strumento così completo come GA.

La stessa Google offre un corso gratuito perfetto se si vuole iniziare a masticare dati con Google

Analytics:

https://analytics.google.com/analytics/academy/

Spero che questo articolo ti sia piaciuto e ti sia stato utile per capire cos’è Google Analytics e perchè è così importante.
 
Ricordati che se vuoi comprendere e sfruttare il digital marketing puoi seguire Digital flow su Instagram, dove pubblichiamo contenuti utili per chi vuole conoscere meglio questo mondo.
 
Ti consiglio inoltre di iscriverti alla newsletter, in questo modo riceverai un avviso ogni volta che uscirà un nuovo articolo sul blog e riceverai dei contenuti esclusivi, ovviamente a tema digital marketing.
 
In questo articolo ti ho spiegato cos’è Google Analytics, per questo contenuto è tutto, a presto e ricorda…
 
Comprendi e sfrutta il digital marketing. Oppure rimani succube del suo potere e accettane le conseguenze.

Leave a Reply

Guida Instagram "Profilo efficace"

É finalmente disponibile la nostra guida: