Canali di marketing, come scegliere il migliore

Una dei più grandi dubbi delle aziende che devono iniziare a pubblicizzarsi in modo più strutturato è proprio come scegliere su quali canali di marketing farlo.

Sembra banale ma non lo è affatto, visto che comunicare anche in modo perfetto su un canale non adatto al proprio settore potrebbe essere completamente inutile.

Per questo ho voluto realizzare questo articolo, per fare chiarezza su come scegliere il migliore tra i tanti canali di marketing che abbiamo a disposizione.

Gli errori più grandi nella scelta dei canali di marketing

Se non si fa un’attenta analisi prima di scegliere su quale canale comunicare, ci si imbatte fondamentalmente in errori di due tipologie:

  • Sprecare risorse ed energie: l’errore più comune è dire “Io voglio essere presente ovunque” e di conseguenza iniziare ad aprire blog, profilo Instagram, canale Youtube e ad acquistare cartellonistica stradale. La conseguenza di tutto ciò è uno spreco di risorse ed energie su canali che non ci porteranno risultati, ma questo non possiamo saperlo, senza prima averci riflettuto.
  • Comunicare a nessuno: il secondo grande errore è quello di scegliere il canale più di moda, con il rischio di iniziare a comunicare su un canale in cui semplicemente…non c’è il tuo target!
    Estremizziamo, immagina di avere un target di 70enni…esplode la moda di TikTok e tutti si buttano lì, decidi di farlo anche tu e ottieni anche i primi followers, per poi scoprire che, ovviamente, non si tratta di utenti e in target e che sono quindi completamente inutili per il tuo business.

Perché Lamborghini non fa pubblicità in TV?

Riprendendo proprio il secondo punto, perchè secondo te ci sono alcuni grandi brand che non sono presenti nemmeno sul canale di marketing di massa per eccellenza, ovvero la tv?

Ovviamente perché lì non troverebbero il proprio target di riferimento. L’esempio che si fa in praticamente qualsiasi corso di marketing base è quello di Lamborghini.

Sai perché Lamborghini non fa pubblicità in TV? Perché chi può permettersi una Lamborghini non guarda la TV.

Come scegliere i canali di marketing

Ma quindi, preso atto di quello che non bisogna fare, come si fa per scegliere su quali canali di marketing investire?

Ti riassumo la risposta in 4 punti:

  • Target: ovviamente devi chiederti a chi ti stai rivolgendo. Parli a dei giovani? A delle mamme? Degli anziani? Dopo esserti fatto queste domande e aver definito in modo chiaro e dettagliato qual è il pubblico a cui ti rivolgi potrai individuare il canale migliore per intercettarlo.
  • Forma: il tuo stile comunicativo ha una forma particolare? Banalmente se ti occupi di un prodotto estremamente visivo, punterai su Youtube o su Instagram, non su un blog. Chiediti qual è la forma di contenuto o di pubblicità che meglio esalta il tuo brand o prodotto, dopo averlo fatto chiediti quale canale di marketing è il migliore per quella forma specifica.
  • Budget: chiaramente dobbiamo tenere anche in considerazione il budget che abbiamo a disposizione. Realizzare una pubblicità in TV ha costi totalmente diversi dall’iniziare a sponsorizzare su Instagram.
  • Strategia: infine ovviamente dobbiamo tenere in considerazione anche la strategia di marketing che stiamo adottando. Se puntiamo all’engagement del pubblico allora sceglieremo i social, mentre se è la conversione punteremo sull’advertising o sugli spot in tv se vogliamo fare awareness.

Ovviamente, come sempre nel marketing, l’aspetto più importante da tenere in considerazione sono le persone.

Devi studiare la tua buyer persona, capire chi è, cosa sta cercando e di conseguenza quali canali di marketing frequenterà più assiduamente e come.

Puoi avere il contenuto o il messaggio migliori del mondo, ma se li veicoli sui canali di marketing sbagliati nessuno li vedrà mai.

Conclusioni

Spero che questo articolo ti sia piaciuto e ti sia stato utile per capire come scegliere i canali di marketing su cui investire, come ad esempio l’effetto framing.

Ricordati che se vuoi comprendere e sfruttare il digital marketing puoi seguire Digital flow su Instagram, dove pubblichiamo contenuti utili per chi vuole conoscere meglio questo mondo.

Ti consiglio inoltre di iscriverti alla newsletter, in questo modo riceverai un avviso ogni volta che uscirà un nuovo articolo sul blog e riceverai dei contenuti esclusivi, ovviamente a tema digital marketing.

In questo articolo ti ho parlato di come scegliere i canali di marketing, a presto e ricorda…

Comprendi e sfrutta il digital marketing.

Oppure rimani succube del suo potere e accettane le conseguenze.

Leave a Reply

Guida in 7 punti sulla lead generation

Scarica gratuitamente la guida sui 7 punti fondamentali della lead generation.

Guida Instagram "Profilo efficace"

É finalmente disponibile la nostra guida: