Hasbro, anche i giochi si vendono con il Digital

Questo articolo nasce da una discussione del periodo natalizio in cui, da una parte, c’era chi sosteneva che esistano ancora settori in cui si può fare a meno del Digital Marketing, mentre dall’altra parte… c’ero io.

In particolare, il mio “obiettore” riteneva che il settore dei giocattoli, dei giochi insomma, fosse in grado di andare avanti anche senza il Digital Marketing, perché “andava bene prima, quindi andrebbe bene anche ora…” – parole testuali.

Ora, non so tu lettore da che parte ti saresti schierato, ma prima di prendere una decisione definitiva, ti va di immergerci in un caso studio a tema giochi?

E che Hasbro sia!

Hasbro e Digital Marketing

Partiamo col dire che Hasbro non è una azienda di giocattoli come le altre, bensì è la seconda più grande al mondo e questo già ci dice qualcosa.

È il 2012, Internet e gli smartphone sono già ampiamente diffusi e nel mondo del marketing tradizionale si inizia a parlare di Digital Marketing con crescente insistenza, in particolare è una specifica parola che ritorna più spesso: data.

Non data del calendario, ovviamente, ma data come big data, qualcosa che nel 2012 iniziava ad essere sempre più al centro delle riflessioni di Marketing.

Quell’anno, nel 2012, Hasbro prenderà ufficialmente la decisione di abbracciare appieno il Digital Marketing e i Big Data in quella che si sarebbe rivelata una mossa eccezionale.

Hasbro e Big Data

Okay, Hasbro abbraccia i Big Data, ma per fare che?

Tutte le varie analisi di marketing condotte internamente avevano indicato senza alcun dubbio che Hasbro, nonostante la sua posizione di mercato, non prestasse equamente attenzione a tutti i segmenti di mercato target.

È proprio raccogliendo e analizzando dati che l’azienda ha iniziato finalmente a capire con chiarezza come i consumatori acquistano prodotti Hasbro, dove questi acquisti si consumano, quante volte, e tutta una serie di altre informazioni peculiari e specifiche che hanno permesso di disegnare un funnel ad hoc e realistico

Ginny McCormick, Vice President Integrated Media & Promotion di Hasbro,  parla di risultati strabilianti con un fatturato che segna il +1 miliardo, facendo raggiungere un record storico per il marchio che, nel 2016 raggiunge e supera i 5 miliardi di vendite totali.

Hasbro e Social Media

Digital Marketing, Big Data… Certo, ma la chiave di tutto sta nella Digital Transformation che un’azienda così “analogica”, come potrebbe essere una realtà che vende giocattoli, ha saputo fare.

Una Digital Transformation che passa inevitabilmente da un uso rinnovato, rivisto e rivoluzionato dei Social Media.

Viene aggiornato interamente il processo di pubblicizzazione online, in linea con la migliore targetizzazione permessa dai big data, viene inoltre ampliata la presenza online, non limitandosi ad esserci con il solo marchio Hasbro, ma presidiando il mondo digitale con una pletora di marchi e brand noti e di proprietà di Hasbro.

Hasbro Monopoli

Ecco allora che na pagina social di Monopoly è sempre più attiva, fa del vero e proprio Real Time Marketing, sta sul pezzo, ha un tone of voice moderno, fresco, ironico e sprezzante.

E i risultati sono innegabili, con numeri che alle porte del 2019 vedono una crescita organica della fanbase di 1.500 nuovi utenti al mese e un engagement medio di oltre 3.200 interazioni, in genere.

“Intrattenere, coinvolgere, interrogare l’utente e portarlo al centro della discussione è la base della nuova strategia di comunicazione di Monopoly”, dichiara  Viola Modugno, brand manager di Monopoly e Hasbro Gaming.

Hasbro e YouTube

YouTube è tecnicamente un Social Media, lo sappiamo, ma merita una menzione a sé stante, considerando come Hasbro ha integrato questo canale video-centrico nella sua strategia di comunicazione e di presenza digitale.

Per inquadrare bene il tutto, basta ascoltare le parole del Senior Vice President del Global Digital Marketing di Hasbro, tale Victor Lee.

È ancora il 2017 e Lee dichiara: “Abbiamo fatto un grande passo quest’anno in Hasbro. Abbiamo rotto con il nostro vecchio modello di branding e abbiamo dato vita al nostro nuovo lifestyle brand Hanazuki; lo abbiamo fatto digitalmente, sul nostro canale YouTube invece che in TV” e non era mai accaduto prima.

Lee motiva la decisione dell’azienda spiegando che al giorno d’oggi “i brand non possono dire ai consumatori che per interagire con il nostro marchio devi essere nel tuo salotto, a guardare la TV, il lunedì alle 14:00″ in punto.

Siamo in un’epoca in cui “le persone guardano ciò che vogliono, quando vogliono. Non esiste più una fascia oraria rilevante”, come ai vecchi tempi della TV  media principale generalista. È questo, nello specifico, che ha portato Hasbro ad adottare una presenza nuova su YouTube, con un investimento di risorse ed energie non di poco conto.

Victor Lee spiega: “Per lanciare il nostro nuovo marchio Hanazuki, abbiamo creato una serie di contenuti video chiamata “Hanazuki: Full of Treasures” e l’abbiamo pubblicata con un posizionamento premium sull’app YouTube Kids. Quindi abbiamo utilizzato le campagne TrueView per entrare in contatto con i genitori sull’app YouTube principale”.

Conclusione

Siamo giunti al fatidico momento, quello in cui pongo a te la domanda da cui siamo partiti: credi anche tu, come me, che non si possa più fare a meno del Digital, neppure in settori come quello dei giocattoli?

In questo articolo abbiamo inanellato una serie di elementi messi in campo da Hasbro per restare al passo con i tempi e difendere il suo ambito posizionamento di mercato.

Niente fuochi d’artificio?

Qualcuno forse dirà così, ma non sempre il marketing è fatto di colpi di genio eclatanti; il più delle volte è necessario metodo, dedizione e perizia.

Insomma, spero che questo articolo ti sia piaciuto e ti sia stato utile scoprire un po’ meglio il digital marketing di Hasbro; se è così continua a seguirci!

Ricordati che se vuoi comprendere e sfruttare il digital marketing puoi seguire Digital flow su Instagram, dove pubblichiamo contenuti utili per chi vuole conoscere meglio questo mondo.

Ti consiglio inoltre di iscriverti alla newsletter, in questo modo riceverai un avviso ogni volta che uscirà un nuovo articolo sul blog e riceverai dei contenuti esclusivi, ovviamente a tema digital marketing.

In questo articolo ti ho parlato del marketing digitale di Hasbro.

Comprendi e sfrutta il digital marketing.

Oppure rimani succube del suo potere e accettane le conseguenze.

 

Leave a Reply

"Orientarsi nel digitale" ora disponibile!

La guida che ti mostra come trovare la tua strada ed entrare nel mondo professionale digitale

Guida Instagram "Profilo efficace"

É finalmente disponibile la nostra guida: