Whatsapp business, vantaggi e consigli per sfruttarlo

Se hai un’attività o sei un professionista del marketing e non hai ancora implementato l’utilizzo di Whatsapp nella tua strategia, credo proprio che sia arrivato il momento di farlo.

Quali sono tutti i vantaggi di Whatsapp business?

Scopriamolo subito…

Perché dovresti usare Whatsapp business

WhatsApp è l’app di messaggistica istantanea più popolare al mondo, con oltre 2 miliardi di utenti attivi al giorno.

Secondo alcuni sondaggi, 9 clienti su 10 preferiscono interagire con le aziende prima, durante e dopo l’acquisto tramite messaggi.

Inoltre, già più di 3 milioni di aziende lo utilizzano. 

È evidente che rappresenti un’opportunità importante per i brand.

Considerando anche le modalità di pagamento migliorate, sta diventando una delle opzioni più gettonate per il marketing aziendale.

6 consigli per utilizzare al meglio Whatsapp business

Voglio darti alcuni suggerimenti per ottimizzare al meglio Whatsapp e renderlo davvero funzionale alla tua strategia di marketing.

Con il tempo imparerai ad adattarlo al tipo di prodotto o servizio che offri o per cui devi sviluppare un piano.

La prima cosa che puoi fare è impostare le risposte rapide.

Le persone amano avere le risposte subito e Whatsapp rende questo processo più semplice, permettendoti di salvare le risposte inviate più di frequente e rispondere subito ai messaggi dei clienti.

Come ho detto prima, la creazione di un catalogo è importante per un’attività, perché rende più veloce la comunicazione e la presentazione dei prodotti e l’interazione dei clienti con la tua offerta.

Le app di messaggistica sono in genere molto dirette e le persone le percepiscono come uno strumento di comunicazione più intimo.

Il loro utilizzo può avvicinarti ai tuoi clienti molto più di quanto credi.

Proprio per l’immediatezza dello strumento hai la possibilità anche di tenere aggiornati i tuoi clienti durante l’intero processo di acquisto.

Questo può renderti molto in termini di trust, credibilità e fiducia.

Puoi sfruttare una funzione molto interessante di Whatsapp:

le liste broadcast.

Puoi tenere aggiornati i tuoi clienti inviando loro dei messaggi attraverso le liste broadcast.

La differenza tra i messaggi broadcast e i gruppi è che quando invii un contenuto ad un gruppo di contatti broadcast questo arriverà ad ognuno di loro come messaggio individuale, creando una conversazione one-to-one e un rapporto personale con l’utente.

Un altro trucchetto che puoi usare per essere più presente e chiaro possibile è impostare un messaggio di assenza per far sapere ai clienti quando sarai disponibile.

È vero, impostare dei messaggi automatici non è il massimo ma, se fatto bene, con chiarezza e sincerità, può essere un valido alleato nei momenti in cui non puoi rispondere.

Sarà sempre meglio che lasciare il cliente senza nessun tipo di risposta (dopotutto, cosa c’è peggio di un messaggio visualizzato senza risposta?).

Può esserti utile anche nei periodi di ferie, vacanze o festività.

L’ultimo consiglio che voglio darti è quello di utilizzare lo status e le storie di Whatsapp per fare degli annunci importanti.

Come sappiamo dall’esperienza di Instagram, gli utenti amano interagire con le storie: rendile più dinamiche e interattive che puoi per aumentare l’engagement dei tuoi utenti;

sì, anche su Whatsapp.

Quali sono le prospettive per il 2021?

Il centro dell’attenzione del gruppo Facebook per il prossimo anno sarà l’e-commerce.

Abbiamo già assistito ad alcuni cambiamenti che vanno in questa direzione.

Da un po’ di tempo, infatti, sono state aggiunte le sezioni Shop sia su Facebook che su Instagram.

Sembra sia arrivato il momento anche per WhatsApp di integrare questa funzione.

Alla sua versione business, infatti, è stata aggiunta la funzione “Carrelli”, che consente agli utenti di aggiungere articoli mentre interagiscono con l’azienda e inviare un ordine direttamente tramite l’app.

Facebook punta a rendere sempre più semplici e veloci le connessioni b2c; vuole rendere più facile per gli utenti acquistare articoli e portare l’intero processo di acquisto sulle proprie piattaforme.

Ma come funziona?

Ce lo spiega Whatsapp stesso nella sezione FAQ.

Partiamo dal presupposto che su Whatsapp business è possibile inserire un catalogo prodotti come quello delle vetrine shop di Facebook e Instagram.

Quando un utente visita un catalogo su WhatsApp, può usare l’opzione “Invia un messaggio all’attività” per avviare una conversazione o il pulsante “Aggiungi al carrello” se vuole ordinare il prodotto che sta visualizzando.

Per accedere al catalogo basta cliccare l’icona del pulsante per gli acquisti posizionata in alto a destra, accanto al nome dell’attività (NB. L’icona è visibile solo se l’attività ha configurato il catalogo prodotti).

Dopo aver aperto il catalogo si può procedere ad inviare un messaggio all’azienda o aggiungere il prodotto al carrello e concludere l’acquisto.

Conclusione

Utilizzare Whatsapp business significa portare la tua comunicazione ad un livello superiore, per coinvolgere i clienti esistenti e avere un metodo infallibile per raggiungerne di nuovi.

Rendilo parte integrante della tua strategia quotidiana e osserva gli effetti che ha sulle tue vendite e sul tuo profilo.

Spero che questi consigli ti siano utili per ottimizzare al meglio l’utilizzoe per conoscere i vantaggi di Whatsapp business e, se non l’hai ancora fatto, iniziare a implementarlo nel tuo piano di marketing.

Ricordati che se vuoi comprendere e sfruttare il digital marketing puoi seguire Digital flow su Instagram, dove pubblichiamo contenuti utili per chi vuole conoscere meglio questo mondo.

Ti consiglio inoltre di iscriverti alla newsletter, in questo modo riceverai un avviso ogni volta che uscirà un nuovo articolo sul blog e riceverai dei contenuti esclusivi, ovviamente a tema digital marketing.

In questo articolo ti ho parlato dei vantaggi di Whatsapp business, a presto e ricorda…

Comprendi e sfrutta il digital marketing.

Oppure rimani succube del suo potere e accettane le conseguenze.

Leave a Reply

Guida in 7 punti sulla lead generation

Scarica gratuitamente la guida sui 7 punti fondamentali della lead generation.

Guida Instagram "Profilo efficace"

É finalmente disponibile la nostra guida: