Come cambierà il modo di fare marketing dopo il 2020

Il 2020 è stato un anno terribile, questo è innegabile.

La pandemia da COVID-19 ha paralizzato il mondo, lo ha chiuso in casa per mesi e ha messo in ginocchio l’economica mondiale.

Aziende intere hanno dovuto chiudere i battenti e tantissime persone in tutto il mondo hanno perso il proprio lavoro.

Per non parlare ovviamente delle vite stroncate dalla malattia…

In questo contesto così disastroso sembra assurdo dirlo ma… il 2020 ha anche portato diversi aspetti positivi nel mondo, prima su tutto la digitalizzazione.

Infatti la pandemia ci ha costretto a rimanere isolati, il nostro istinto di sopravvivenza ha reagito prontamente e ha accelerato quel lento processo di digitalizzazione che in tante nazioni europee, prima su tutte l’Italia, era molto indietro.

E se parliamo di digitale non possiamo non parlare di marketing.

Questo ha avuto e avrà delle ripercussioni importanti sul modo di fare marketing, perchè il digitale porta come conseguenza un cambiamento delle abitudini delle persone.

E le persone sono la base su cui ovviamente si fonda il marketing.

Abitudini di acquisto

La pandemia ha portato anche le ultime persone più restie ad acquistare online a considerare questa come una possibilità, semplicemente perchè l’unica scelta disponibile.

Queste persone hanno tuttavia scoperto i grandi vantaggi del commercio online, anche per prodotti che non credevano fossero acquistabili online, come ad esempio la spesa settimanale o le piante (esatto, hai capito bene!).

Questo provocherà nel breve e medio termine un incremento della competizione degli ecommerce, con conseguente aumento della competitività del mercato.

Per poter competere sarà sempre più importante avere dei siti web ottimizzati.

Video chiamate

Se ci pensi oggi fare una video chiamata non ci sembra una cosa così assurda, magari anche in pubblico.

Però effettivamente fino a qualche mese fa era una cosa che al di fuori di qualche contesto lavorativo appariva strana o fuori luogo, quasi fosse una violazione della privacy.

Il consolidarsi dell’utilizzo di questi strumenti nella vita quotidiana apre tantissime porte a chi si occupa di marketing.

Pensa soltanto alla possibilità di effettuare consulenze, corsi o visite online

Questo abbatte ovviamente in modo netto i costi per erogare qualsiasi tipo di servizio.

Whatsapp business e Messenger

La pandemia ha anche richiesto una diminuzione dei tempi di reazione dei brand, che per dare risposte rapide ai propri clienti, soprattutto in fase di vendita e di customer care, hanno dovuto trovare una soluzione più veloce alle tanto amate email.

Questo ha fatto implementare nella comunicazione dei brand servizi di messaggistica istantanea come Whatsapp o Messenger.

Prima della pandemia l’utilizzo di questi strumenti veniva visto con distacco sia dai brand che dai consumatori, perchè considerati troppo personali.

Diventerà sempre più importante dunque per i brand implementare soluzioni di questo tipo, soprattutto sui siti web, in modo da dare rapide risposte agli utenti e competere con la concorrenza sui tempi di reazione.

Barriere geografiche

Tutto quanto citato sopra, insieme alle tante altre migliorie e abitudini che l’integrazione del digitale ha portato nelle nostre vite ha portato come più grande vantaggio quello dell’abbattimento delle barriere geografiche.

Oggi brand che fino a ieri erano delle piccole attività locali condizionate per fattori geografiche nel vendere in una sola città, provincia o zona, oggi si sono dovute reinventare per sopravvivere e possono rivolgersi potenzialmente a tutta Italia.

Il digitale ha unito per certi versi una nazione, rendendola più accessibile.

Insomma, questo 2020 ha reso quotidiane tutta una serie di attività che prima sembravano follia per la maggior parte delle persone.

Ha cambiato alcune nostre abitudini per sempre e di conseguenza anche il modo di fare marketing.

In ogni grande crisi si nascondono grandi opportunità, per chi sa intravederle, coglierle e sfruttarle.

Per chi si occupa di digital marketing, questa è un’ottima occasione per permettere a questa disciplina di esprime il proprio pieno potenziale.

Conclusioni

Spero che questo articolo ti sia piaciuto e ti sia stato utile per capire come il 2020 cambierà il modo di fare marketing negli anni a venire.

Ricordati che se vuoi comprendere e sfruttare il digital marketing puoi seguire Digital flow su Instagram, dove pubblichiamo contenuti utili per chi vuole conoscere meglio questo mondo.

Ti consiglio inoltre di iscriverti alla newsletter, in questo modo riceverai un avviso ogni volta che uscirà un nuovo articolo sul blog e riceverai dei contenuti esclusivi, ovviamente a tema digital marketing.

In questo articolo ti ho parlato di come il 2020 ha cambiato il modo di fare marketing, a presto e ricorda…

Comprendi e sfrutta il digital marketing.

Oppure rimani succube del suo potere e accettane le conseguenze.

Leave a Reply

Guida in 7 punti sulla lead generation

Scarica gratuitamente la guida sui 7 punti fondamentali della lead generation.

Guida Instagram "Profilo efficace"

É finalmente disponibile la nostra guida: