Come rendere memorabile un messaggio pubblicitario

Spesso sui canali di Digital flow abbiamo parlato di come realizzare un messaggio pubblicitario efficace, che funzioni e veicoli effettivamente un messaggio.

Ma questo messaggio quanto vale se viene dimenticato un istante dopo essere stato veicolato?

Quanto è definibile efficace un’inserzione pubblicitaria sui social, piuttosto che uno spot in tv, se sono capaci di catturare l’attenzione ma se ci dimentichiamo un istante dopo del contenuto?

SPOILER: non molto.

Proprio per questo ho realizzato questo articolo, in cui voglio darti dei consigli per rendere i messaggi pubblicitari veramente memorabili, indipendentemente dalla forma o dal canale che stai utilizzando.

Bene, iniziamo.

L’importanza della memorabilità

Prima di tutto facciamo un attimo il punto sulla questione.

Perchè è così importante che un messaggio pubblicitario venga ricordato?

Beh, potrei citarti decine di motivazioni, ma mi limiterò a quella più importante.

Pensa al percorso di acquisto di una persona.

Non accade praticamente mai che veniamo intercettati da un messaggio pubblicitario (specialmente se su un media tradizionale come la tv) e subito procediamo ad effettuare un acquisto.

Possono passare giorni, mesi e tavolta anche più prima di effettuare l’acquisto di quel prodotto.

Di quel che succede in questo lasso di tempo potremmo parlare ore, ma l’aspetto fondamentale è che dobbiamo essere presenti quanto più possibile nella mente delle persone.

E questo lo facciamo soltanto dei messaggi che vengano ricordati e non dimenticati pochi istanti dopo essere stati visti.

Se questo non ti basta pensa ad esempio a quanto sia importante il passaparola in una strategia di marketing.

Chiaramente è impensabile generare passaparola se chi viene intercettato da un messaggio non se ne ricorda a lungo.

Creatività

Il primo ingrediente per far ricordare alle persone il tuo messaggio è prevedibilmente la creatività.

Perché?

La creatività è per sua natura una cosa che stupisce, che provoca il cosiddetto “effetto WOW”.

E quanto siamo stupiti è come se avessimo ricevuto un forte trauma emotivo che ci ha scosso e che ci ricorderemo a lungo, come tutte le emozioni forti che proviamo.

Elementi fuori contesto

A braccetto con il punto precedente va questo di cui ti parlo io.

Inserire elementi fuori dal proprio contesto è una delle armi di creatività più potenti e soprattutto è uno dei mezzi con cui più facile provocare l’effetto WOW e di conseguenza rendere qualcosa memorabile.

Immagina di vedere un elefante camminare tra le strade di New York…

…non te lo ricorderesti per tutta la vita?

Per assurdo però l’elemento fuori contesto deve essere contestualizzato.

Proprio così.

Se inseriamo un elefante su una strada di New York, è chiaro che questo sia un elemento (l’elefante) in un contesto che non gli appartiene (una strada di New York), ma questa stranezza deve essere contestualizzata in qualche modo all’interno del messaggio pubblicitario del brand o prodotto.

Sfrutta lo Storytelling

Ho dedicato un intero articolo all’importanza che le storie ricoprono nella vita di ogni essere umano e di conseguenza nel marketing.

Il concetto è semplice.

Se dai delle informazioni a una persona in modo freddo, come se fosse un elenco della spesa, se ne dimenticherà poco dopo.

Se invece inserisci queste informazioni all’interno di una storia, stai pur certo che se ne ricorderà molto a lungo.

Ti ricordi alle elementari quando la maestra ti faceva creare delle storielle o delle filastrocche per farti ricordare dei concetti di storia o matematica?

Il concetto è esattamente questo.

Sfrutta lo storytelling e sarai sicuro di veicolare il tuo messaggio in modo efficace e memorabile.

Fai leva sulle emozioni

Lo accennavo prima quando ti parlavo di creatività.

Come ti dicevo anche in questo articolo sul marketing emozionale, le emozioni sono lo strumento più potente che abbiamo per arrivare alle persone.

La maggior parte delle nostre decisioni (anche di acquisto), sono dettate dalle emozioni e solo successivamente giustificate dalla ragione.

Per questo anche quando si parla di messaggi pubblicitari, quelli più destinati ad essere ricordati dagli utenti sono proprio quelli capaci di provocare un emozione nelle persone.

Non importa di quale emozione si tratti.

Divertimento, preoccupazione, sdegno o felicità…se sarai capace di farle provare, stai pur certo che verrai ricordato a lungo.

Veicola un singolo messaggio

Questa è una regola sempre valida quando si parla di marketing o comunicazione.

Non cercare di voler per forza veicolare tanti elementi, messaggi o emozioni all’interno di un singolo messaggio pubblicitario o comunque un singolo contesto.

Come direbbe qualcuno di molto più autorevole di noi: “Less is more”.

Nella maggior parte dei casi non serve inserire tanti messaggi o elementi, ma un singolo messaggio che possa focalizzare l’attenzione degli utenti e di conseguenza aumentarne l’efficacia e la memorabilità.

Alto impatto visivo

La maggior parte delle persone ha una memoria visiva.

Questo vuol dire che ricorda con maggiore facilità ciò che ha visto, rispetto magari a ciò che ha sentito.

Chiaramente questo è molto soggettivo, ma il dato statistico ci dice che è così per la maggior parte delle persone.

Questo dato possiamo sfruttarlo nei nostri messaggi pubblicitari, inserendo quando possibile un elemento ad alto impatto visivo.

In generale puntare la creatività di un messaggio pubblicitario proprio sull’aspetto visivo premia in termini di memorabilità proprio per i motivi che ti dicevo prima, ma ricordati di non forzare troppo la mano.

Se nel tuo messaggio pubblicitario, per il contesto o la natura del brand stesso non ha senso puntato tutto sulla parte visiva o estremizzarla…non farlo!

Coerenza prima di tutto, come sempre nel marketing.

Conclusioni

Spero che questo articolo ti sia piaciuto e ti sia stato utile per capire come rendere memorabile un messaggio pubblicitario.

Ricordati che se vuoi comprendere e sfruttare il digital marketing puoi seguire Digital flow su Instagram, dove pubblichiamo contenuti utili per chi vuole conoscere meglio questo mondo.

Ti consiglio inoltre di iscriverti alla newsletter, in questo modo riceverai un avviso ogni volta che uscirà un nuovo articolo sul blog e riceverai dei contenuti esclusivi, ovviamente a tema digital marketing.

In questo articolo ti ho parlato di come rendere memorabile un messaggio pubblicitario, a presto e ricorda…

Comprendi e sfrutta il digital marketing.

Oppure rimani succube del suo potere e accettane le conseguenze.

Leave a Reply

Guida in 7 punti sulla lead generation

Scarica gratuitamente la guida sui 7 punti fondamentali della lead generation.

Guida Instagram "Profilo efficace"

É finalmente disponibile la nostra guida: