Sito web vetrina: perché serve e di cosa hai bisogno per crearne uno

Qualche lustro fa c’era il biglietto da visita…

Decenni fa si ricorreva alla stretta di mano.

Il sito web vetrina è uno dei principali modi con cui ti mostri per la prima volta al tuo pubblico (online).

Se è utile?

Be’, hai mai provato a entrare in contatto con una persona senza neanche presentarti?

Non è solo difficile, è praticamente impossibile.

Ma andiamo nello specifico.

Scopriamo quali caratteristiche deve possedere un buon sito web vetrina per essere funzionale e, soprattutto, efficace per il tuo business.

Ti auguro buona lettura!

Che cos’è il sito vetrina

Il sito web vetrina è uno spazio online in cui puoi farti conoscere, mostrare la tua attività e pubblicizzare il tuo business.

È una piattaforma all’interno della quale l’utente deve sentirsi coinvolto e attratto da ciò che gli proponi.

A tal proposito, non basta creare una semplice landing page con qualche riferimento sparso su chi sei, la tua attività e i tuoi servizi.

Sono senz’altro informazioni fondamentali, ma non sono le uniche…

Un sito web vetrina che funzioni ha bisogno di una presenza  (o un team) che se ne occupi con frequenza, che sappia cosa e come inserire e che conosca le regole per l’ottimizzazione online.

Non un lavoro che ci si inventa dall’oggi al domani, insomma…

Perché attivare un sito web vetrina?

Se non fosse ancora chiaro…

Dotarsi di un sito vetrina è decisamente una buona idea.

I motivi sono tanti e diversi, vediamo i principali:

  1. Presenza sul web

Se oggigiorno non sei online, allora sei invisibile per il mercato.

Quante persone cercano la soluzione al proprio problema ricorrendo ad internet?

Chiunque.

Un sito ti assicura sempre visibilità online.

Serve sapere altro?

  1. Autorevolezza

Immagina un’attività o un’azienda priva, oggi, del proprio sito web.

Quante chance le daresti?

Non si tratta solo di visibilità…

Possedere un sito, generalmente, viene percepito come qualcosa di maggiormente professionale ed affidabile.

  1. Proporre prodotti e servizi

Il sito web vetrina è il tuo spazio.

Puoi strutturarlo come ritieni più opportuno e puoi infilarci le informazioni che preferisci.

E ciò significa, soprattutto, che puoi mostrare ai visitatori tutto ciò che proponi e che vendi.

  1. Interfaccia coi social

È vero che l’attenzione del pubblico è tutta proiettata sui vari Facebook, Instagram e TikTok, ma è altrettanto vero che è utile reindirizzare gli utenti del tuo profilo verso il sito web.

I visitatori potranno così approfondire la conoscenza del tuo business, mentre tu sarai in grado di pubblicizzare maggiormente la tua attività e puntare al consolidamento del rapporto con l’utenza stessa.

Ma di questo ne parleremo nelle conclusioni…

Il paradosso del sito web vetrina

In questo articolo sto descrivendo il sito come un grande e imprescindibile strumento per la crescita della tua attività.

Il paradosso, tuttavia, è che l’importanza del sito web vetrina è sì importante (per i motivi citati proprio nel paragrafo qui sopra), ma non esclusiva.

Mi spiego meglio…

Non basta aprire un sito per riuscire ad attrarre più clienti.

Molto spesso, il maggior errore che fanno le aziende che si stanno affacciando all’online è quello di ritenere il sito la soluzione al problema del traffico e che il solo fatto di possederne uno assicurerà un flusso costante di clientela.

Niente di più falso!

Bisogna guardare in faccia la realtà:

Per quanto bello, curato e aggiornato possa essere, il sito è una piattaforma statica non in grado di produrre, in automatico, del traffico (anche la SEO, di per sé, almeno all’inizio, non è un grande alleato).

L’uso del sito web vetrina, in definitiva, risulta vantaggioso ed effettivamente efficace solo se è compreso e inserito all’interno di una strategia più complessa, che preveda, ad esempio, dei funnel che reindirizzino su una landing page, campagne sui social ecc…

Dunque, riassumendo:

Il sito web vetrina, oggigiorno, è un elemento imprescindibile per fare marketing,  ma è solo uno degli elementi che servono a tale scopo.

Insomma, è una condizione necessaria, ma non affatto sufficiente.

L’importanza di essere qualificati

C’è un’unica controindicazione al possedere un sito web vetrina:

Il fatto di non saperlo utilizzare.

E non mi riferisco solo alle questioni tecniche e di programmazione…

Amministrare un sito web è come gestire un ecosistema complesso.

Ci sono davvero tante variabili ad entrare in gioco e da considerare.

Andiamo per ordine:

  • Il sito web vetrina deve possedere contenuti utili e di qualità

È veramente troppo importante questo punto.

Facciamo l’esempio di un sito che possieda anche un blog informativo:

Gli articoli che proponi dovranno sempre rispondere alle esigenze di chi legge e, soprattutto, dovranno essere scritti con un certo rigore.

Ricorda che il blog non nasce per te, ma per i lettori.

Se questi non troveranno i tuoi contenuti di una qualche utilità o, peggio, li riterranno di poco valore, allora smetteranno di seguirti.

  • La giusta frequenza è tutto

Apri il sito e lo riempi con qualche contenuto.

Il tuo lavoro è finito?

Assolutamente no!

Anzi, si può dire che sia appena cominciato.

Soprattutto all’inizio, comunicare con la tua nascente community di lettori (e, si spera, di clienti) è fondamentale.

Se sparisci, dopo aver pubblicato per qualche settimana, gli utenti percepiranno questo comportamento come poco professionale e rischieresti di rimanere marchiato negativamente a vita (o, almeno, finché non recuperi la loro fiducia).

Allo stesso modo, se abitui la community a una certa frequenza, dovrai rispettarla.

Se pubblichi un contenuto informativo ogni tre giorni, dovrai tener fede a tale periodicità.

Anche in questo caso, la pena sarebbe un’immediata perdita di credibilità.

Non voglio dire che se, di norma, programmi le pubblicazioni ogni tre giorni, allora dovrai rispettare questa scadenza per sempre…

Anche se una volta pubblichi dopo cinque giorni o una settimana non ha troppa importanza, ma la cosa fondamentale è che lo sbalzo non sia troppo ampio (della serie, non puoi far passare un mese).

Dovrai fare in modo che il tuo sito web vetrina sia ottimizzato per la SEO e la SEM.

Questo non è un plus, ma un passaggio obbligato.

In questo modo, sarai in grado di scalare la SERP e di ottenere grande visibilità e grande traffico.

Alla luce di quanto hai potuto leggere fino ad ora, credi davvero che la gestione di un sito web vetrina sia così immediata?

Sono necessarie competenze diversificate  e verticali.

Ad esempio, chi si occupa della stesura dei testi, cioè il copywriter, non deve solo rispettare la correttezza formale della lingua (punto che dovrebbe essere scontato) o scrivere in modo scorrevole, leggero e piacevole…

Ma anche farlo in modo persuasivo ed efficace (e, magari, rispettando anche la SEO), così da indurre i lettori a soffermarsi proprio sul tuo sito e i potenziali clienti ad abbracciare i tuoi prodotti e servizi.

Poi, c’è bisogno del webmaster, quella figura che, in prima persona, si occupa realizzare, gestire e mantenere il sito, ma anche di hosting, di domini, della programmazione e del monitoraggio dati.

È necessario anche il web designer, ossia colui che progetta, in modo strategico, le interfacce web e a cui vengono affidate la realizzazione e l’ottimizzazione di immagini, video o altro materiale grafico.

Troviamo, quindi, il web developer (o sviluppatore), che si occupa di creare, modificare  e migliorare i codici e gli script, sulla base delle indicazioni fornite dal webmaster.

Oltre a questi ruoli, che costituiscono l’ossatura imprescindibile per realizzare un sito web, ce ne sono moltissimi altri, la cui presenza implementa enormemente la qualità del sito.

Basti pensare a:

  • Fotografo;
  • Video maker;
  • Traduttore e localizzatore (se parli a mercati diversi, c’è bisogno di qualcuno che sappia modellare le proposte in base ai contesti);
  • Sponsorizzatore del sito;
  • Account manager (col compito di gestire i rapporti col committente);
  • Moderatore (gestisce l’ecosistema della community);
  • Online store manager (qualora il sito sia anche e-commerce).

Allora

Ora ti è chiaro perché è quasi impossibile che una sola persona possa gestire un sito da sola?

Hai visto quante competenze sono necessarie per mandare avanti questa piattaforma in modo efficace?

Se il tuo obiettivo è quello di creare e aprire il tuo primo sito web vetrina potresti iniziare da solo o insieme a pochi altri…

Ma, ben presto, se vorrai crescere, ti renderai conto della necessità di ampliare il team e di dotarti di figure specializzate nei vari ambiti.

Una squadra che gestisca il sito è come se fosse il tuo esercito pronto per la guerra…

Se ti presenti al fronte da solo o con qualche fante, alla lunga non riuscirai più a far fronte agli impegni, alle scadenze e ai problemi.

Se invece ampli il tuo esercito, dotandoti di arcieri, di cavalieri e di catapulte, allora noterai che le possibilità di riuscita aumenteranno incredibilmente e che sarai in grado di ottenere risultati di qualità.

Conclusioni: tra sito web vetrina e social network

Nella guida dedicata alla lead generation avevamo già parlato della differenza tra piattaforma Discovery e piattaforma Consumption.

In breve:

Se attraverso i social, molto spesso, entriamo per la primissima volta in contatto con un brand, sul relativo sito siamo in grado di approfondirne il rapporto e la conoscenza.

Dunque, il social network funge un po’ da esca per avvicinare gli utenti e, sul sito, questi ultimi possono stringere un rapporto più intenso col brand, leggendone la storia, le offerte e capendone meglio la vocazione.

Social e sito, dunque, sono strumenti che operano in modo differente, ma che si completano vicendevolmente.

Senza social il sito rischierebbe di perdere una gran quantità di traffico.

Viceversa, non possedere un sito rischierebbe di far perdere e di non finalizzare l’acquisizione di nuovi utenti interessati.

Inoltre, far girare tutta la propria attività esclusivamente sui canali social potrebbe essere percepito come poco professionale.

Nulla ti vieta di partire da una piattaforma social (noi stessi di Digital flow abbiamo mosso i primi passi proprio sul canale Instagram), ma proseguire il tuo percorso con la creazione di un vero e proprio sito vetrina garantirebbe a te e alla tua attività una crescita verticale.

Spero che questo articolo ti sia piaciuto e ti sia stato utile per capire l’utilità di un sito web vetrina.

Ricordati che se vuoi comprendere e sfruttare il digital marketing puoi seguire Digital flow su Instagram, dove pubblichiamo contenuti utili per chi vuole conoscere meglio questo mondo.

Ti consiglio, inoltre, di iscriverti alla newsletter.

In questo modo riceverai un avviso ogni volta che uscirà un nuovo articolo sul blog e riceverai dei contenuti esclusivi, ovviamente a tema digital marketing.

È giunto il momento di salutarci, ma ricorda…

Comprendi e sfrutta il digital marketing.

Oppure rimani succube del suo potere e accettane le conseguenze.

Leave a Reply

"Orientarsi nel digitale" ora disponibile!

La guida che ti mostra come trovare la tua strada ed entrare nel mondo professionale digitale

Guida Instagram "Profilo efficace"

É finalmente disponibile la nostra guida: