Come acquisire lead tramite un blog

Il blog rimane, tutt’ora, oggetto di discussione tra il grande pubblico, al contrario degli esperti del settore, o almeno i più lungimiranti, che ne intuiscono il potenziale.

La cosa certa è che, nel tempo, la funzione del blog è cambiata, come è cambiato l’utilizzo che ne viene fatto e le finalità per cui è utile.

Se qualcuno se lo stesse ancora chiedendo, no:

il blog non è affatto morto o obsoleto o superato.

È uno strumento di marketing davvero molto efficace, se usato bene con contenuti di qualità.

Può aiutarti ad acquisire lead o nella tua brand awareness.

Ma andiamo proprio nello specifico e scopriamo a cosa serve, oggi, un blog.

Via!!!

L’attuale funzione del blog

Qual è, dunque, la funzione e l’utilizzo principale che si fa oggi del blog?

Insieme ai vlog e ai podcast è uno dei mezzi più efficaci per la diffusione di informazioni, le quali sono diventate alcune dei prodotti più redditizi nell’ultimo decennio.

Chi di voi non ha fatto una ricerca su Google nelle ultime 24 ore scagli la prima pietra.

Vi sarà capitato di imbattervi in decine di pagine che rimandano a blog e siti specializzati.

Ma se i blog fossero davvero morti ce ne sarebbero così tanti ancora in giro?

Non credo proprio.

È più probabile che chi li abbia definiti morti sia stato qualche blogger improvvisato che, avendo avuto poco successo con i suoi contenuti, abbia dato la colpa all’obsolescenza del mezzo.

Tipico.

Basta osservare la realtà che ci circonda per renderci conto di quanto avere contenuti validi (e sottolineo validi) possa fare la differenza tra un blog di successo e un fallimento totale.

Il blog per l’Inbound Marketing

Oltre a quella informativa, possiamo attribuire al blog altre finalità che rientrano nella sfera dell’Inbound Marketing, un insieme di tecniche e strategie per farsi trovare da clienti in target, attirarli verso il nostro brand e con il tempo fidelizzarli.

La grande importanza del blog, infatti, è rappresentata proprio da questo aspetto:

la capacità di poter creare una relazione stabile e duratura con le persone che leggono, capacità che condivide con i vlog, parlando di video, e i podcast con gli audio.

Attraverso gli articoli possiamo offrire un enorme valore al nostro pubblico, molto più di quanto possiamo fare con i social, soprattutto per una questione di utilizzabilità.

I social sono ancora pervasi dalla frenesia e dalla fretta di consumare più contenuti possibile.

Inoltre, la presenza delle persone sui social è prevalente in momenti di svago, quando l’attenzione è molto bassa.

In futuro potremmo avere uno sviluppo anche dell’utilizzo dei social che, già attraverso le Stories o IGTV, permettono di usufruire di contenuti più consistenti.

Ma, attualmente, il blog offre un’esperienza diversa dai social perché ci si lascia intercettare dal pubblico in un momento in cui la persona è attiva, cioè quando l’utente ha bisogno di qualche informazione e utilizza i motori di ricerca per trovarla.

Come utilizzare il blog per la Lead Generation

Come utilizzare allora un blog in una strategia di Lead Generation efficace?

Per chi non lo sapesse, per lead generation intendiamo, in modo semplice, l’acquisizione di contatti di persone interessate al nostro prodotto/servizio.

A questo punto vorrei precisare una cosa:

con lead si intende il contatto di una persona che è interessata al nostro prodotto/servizio ma che ancora non è cliente.

Dunque, acquisire lead non significa ancora aver convinto quell’utente a comprare.

Come si trasforma, quindi, un lead in un cliente?

Con costanza e coerenza, conquistando la fiducia della persona, con contenuti di valore che risolvano i problemi e soddisfino i bisogni degli utenti.

Ad un certo punto del customer journey,abbiamo bisogno di creare un rapporto con l’utente;

molti marketers considerano il blog come uno dei primi step del funnel, quando ci rivolgiamo ad un pubblico potenzialmente vasto.

Tutto questo è giusto, ma nulla vieta di utilizzare il blog anche in altri momenti del customer journey.

Unito ad altri strumenti, offre una vasta scelta di strategie da attuare, ad esempio:

  • Integrare il blog con una newsletter settimanale, per nutrire costantemente il rapporto con il cliente.
  • Per creare un iniziale database di contatti si potrebbe far ricorso ad un lead magnet, un prodotto che le persone ottengono in cambio della propria mail, come una guida gratuita PDF scaricabile o un kit base.
  • Segmentare ancora di più il proprio pubblico, creando una community estremamente fidelizzata e interessata ad ulteriori contenuti.

  • Dare maggiori informazioni in riguardo ad un prodotto o servizio da vendere.

È chiaro che, lavorando in maniera organica, i risultati si avranno in un lasso di tempo maggiore.

Il tempo è una variabile fondamentale per la creazione di una buona platea, in termini di engagement, per questo è importante essere costanti nel curare un blog come curiamo un profilo social.

Quali strumenti utilizzare per acquisire lead tramite blog

Quali strumenti utilizzare per un fare lead generation con un blog?

Sicuramente è consigliato l’uso di WordPress, un CMS (content management system) nato appositamente per la creazione di blog all’interno del quale è possibile trovare decine e decide di integrazioni per email, popup, moduli di registrazione, seo e tutto ciò che serve per rendere il proprio sito più efficiente possibile.

Per le email consiglio, all’inizio, di utilizzare Mailchimp, gratuito fino a 2000 contatti e migliaia di mail al giorno. 

Se volete aprire un blog dovreste avere un minimo di competenze SEO, per l’ottimizzazione per i motori di ricerca.

Questo perché, attraverso una corretta impostazione, potrete intercettare in modo più sicuro gli intenti di ricerca delle persone su internet e rendere efficiente il processo di acquisizione di contatti.

Gli elementi che non devono mai mancare su un blog per la lead generation sono:

  • Modulo di iscrizione alla newsletter;
  • Flow di email ben strutturato, almeno per il benvenuto (prime 3/5 email);
  • Contenuti che offrano soluzioni alle richieste delle persone.

È fondamentale essere sempre informati sulle ricerche degli utenti in determinati periodi dell’anno o sui trend del momento.

Una buona conoscenza del pubblico è utile a intercettare le domande degli utenti e farsi trovare preparati nel momento in cui qualcuno di loro farà una ricerca che riguarda il nostro settore.

Ricordate di aggiungere sempre una Call to action unica, chiara ed evidente in ogni articolo.

Ogni contenuto senza una CTA è un’occasione persa.

Infine, fate in modo che le persone possano contattarvi nel modo più semplice possibile.

Conclusioni

Le strategie di lead generation con un blog possono essere tantissime, organiche, a pagamento, tramite i social o con Google, ma nulla può sostituire una customer experience valida ed efficace.

Tenete sempre in considerazione che state scrivendo per le persone e le persone cambiano il proprio comportamento in ogni momento in base al proprio stato d’animo, all’ambiente, alle circostanze.

Per questo è fondamentale essere costanti nella programmazione dei contenuti di un blog.

Le persone, avendo a disposizioni infinite possibilità online, potrebbero scartarvi alla minima difficoltà, quindi, curate ogni minimo particolare del processo di acquisizione, dalla grammatica del contenuto alle immagini, passando per le risposte che date ad eventuali email.

Basta poco per fare la differenza e a volte quel poco è un qualcosa di talmente semplice che passa inosservato.

Spero che questo articolo ti sia piaciuto e ti sia stato utile per capire come acquisire lead tramite un blog

Ricordati che se vuoi comprendere e sfruttare il digital marketing puoi seguire Digital flow su Instagram, dove pubblichiamo contenuti utili per chi vuole conoscere meglio questo mondo.

Ti consiglio inoltre di iscriverti alla newsletter, in questo modo riceverai un avviso ogni volta che uscirà un nuovo articolo sul blog e riceverai dei contenuti esclusivi, ovviamente a tema digital marketing.

In questo articolo ti ho spiegato come acquisire lead tramite un blog, per questo contenuto è tutto, a presto e ricorda…

Comprendi e sfrutta il digital marketing.

Oppure rimani succube del suo potere e accettane le conseguenze.

Leave a Reply

Guida in 7 punti sulla lead generation

Scarica gratuitamente la guida sui 7 punti fondamentali della lead generation.

Guida Instagram "Profilo efficace"

É finalmente disponibile la nostra guida: