Strategia di content marketing con la regola delle 5W

Realizzare una strategia di content marketing efficace è veramente difficile.

Come abbiamo già detto più volte in questo blog, il content marketing è uno strumento di inbound marketing potentissimo, capace di attirare clienti, tramite dei contenuti che trasmettano il valore di un brand.

Saper realizzare un contenuto efficace è certamente un pilastro imprescindibile di una strategia di content marketing, così come realizzare un piano editoriale.

Tuttavia prima di iniziare a pensare ai contenuti, prima di andare nel dettaglio, è importante fare un passo preliminare, strutturare una strategia che funzioni.

Questo per molti risulta il passaggio più complicato, perchè non si ha una linea guida per farlo.

Con questo articolo voglio proprio fare questo, cercare di darti una linea guida di semplice comprensione da seguire per realizzare una strategia di content marketing efficace.

Bene, iniziamo.

La regola delle 5W per una strategia di content marketing

La regola delle 5W è una regola applicabile a diversi contesti, mercati e professioni, tanto è che capita che venga studiata anche a scuola.

Questa regola viene definita delle 5W proprio a causa delle 5 parole che la compongono, ovvero:

  • Who (chi);
  • What (cosa);
  • Where (dove);
  • When (quando);
  • Why (perchè);

Queste 5 parole, costituiscono la nostra linea guida per buttare già un efficace strategia di content marketing.

Andiamo a vedere come.

Who (chi)

Questo è il passaggio più importante nella definizione di qualsiasi strategia di content marketing.

Dobbiamo definire il nostro target, a chi ci stiamo rivolgendo?
Ecco alcuni degli elementi da definire del nostro target:

  • Età e sesso;
  • Posizione geografica;
  • Utilizzo dei canali web;
  • Carriera lavorativa o scolastica;
  • Reddito;
  • Famiglia;
  • Metodi di contatto preferiti;
  • Quali sono i suoi obiettivi;
  • Paure e desideri;
  • Cosa può fare il tuo brand per aiutarla;

Per un approfondimento su come definire una Buyer Persona, ti consiglio di leggere questo articolo.

Insomma, dobbiamo sapere esattamente a chi vogliamo rivolgerci, a chi vogliamo che arrivino i nostri contenuti.

Soltanto facendo bene questo passaggio, potremo proseguire nella definizione di una strategia di content marketing veramente efficace.

What (cosa)

Abbiamo definitivo a chi vogliamo rivolgere la nostra strategia di content marketing.

Ma cosa vogliamo comunicargli a queste persone?

Vogliamo intrattenerle? Informarle? Ispirarle?

Oppure vogliamo comunicare i valori del nostro brand?

Insomma, dobbiamo definire il cuore della nostra strategia di content marketing, cosa vogliamo che i nostri contenuti trasmettano alle persone a cui vogliamo rivolgerci.

Where (dove)

Abbiamo definito a chi vogliamo rivolgerci e cosa vogliamo comunicargli, ora è il momento di capire dove farlo.

Questo punto è strettamente legato ai due punti precedenti, perchè i canali che scegliamo per la nostra strategia di content marketing dipendono molto da chi vogliamo raggiungere e cosa vogliamo comunicargli.

Se il nostro target sono persone di 40 anni, probabilmente non le troveremo su TikTok, ma probabilmente su Facebook.

Se vogliamo fare informazione culturale per un pubblico abituato alla lettura probabilmente Instagram non sarà adatto e sarà meglio investire su un blog (se stai pensando che aprire un blog nel 2020 non ha senso ti consiglio di leggere questo articolo).

Insomma, non pensare al canale più di modo del momento, ma pensa al canale più adatto per comunicare quello che vuoi comunicare (what), alle persone che vuoi raggiungere tramite la tua strategia di content marketing (who).

When (quando)

Dopo aver definito il canale dobbiamo definire quando e quanto pubblicare.

I diversi canali hanno delle caratteristiche diverse, il che è particolarmente vero soprattutto per i canali social.

Su LinkedIn non ha senso pubblicare un contenuto al giorno, mentre su Instagram se non sei presente con un post o una storia ogni giorno, l’algoritmo ti renderà veramente complicato crescere.

Insomma, ogni strumento ha le proprie caratteristiche, per cui dopo aver definito il canale (where), definisci di conseguenza il quando pubblicare i tuoi contenuti (when).

In merito a questo ti consiglio di leggere questo articolo su come realizzare un piano editoriale social, in cui approfondisco proprio questo argomento.

Why (perchè)

Infine come ultimo punto per definire una strategia di content marketing efficace (ma non meno importante!) abbiamo il perchè.

Perchè stiamo facendo tutto questo?

Quali obiettivi vogliamo raggiungere?

Vogliamo aumentare le vendite? Acquisire dei lead? “Nutrire” il nostro pubblico tramite dei contenuti di valore per fare brand awareness?

Le motivazioni possono essere veramente molte, ma è importante definirle e definire i propri obiettivi, per modellare su di essi la propria strategia di content marketing.

Non dimenticarti delle persone

Prima di concludere voglio ricordarti una cosa.

Non c’è strategia di content marketing che tenga senza tenere a mente che stiamo parlando a delle persone.

Non followers, visualizzazioni o visitatori di un blog.

Ma singole persone, con interessi, hobby, pregi, difetti…

Persone in carne d’ossa, che come tali vanno trattate.

Può sembrare scontato, ma è un aspetto che davvero in troppo mettono in secondo piano, costruendo come risultato delle strategie di content marketing estremamente fredde e inefficaci.

Conclusioni

Spero che questo articolo ti sia piaciuto e ti sia stato utile per capire come realizzare una strategia di content marketing efficace.
Ricordati che se vuoi comprendere e sfruttare il digital marketing puoi seguire Digital flow su Instagram, dove pubblichiamo contenuti utili per chi vuole conoscere meglio questo mondo.
Ti consiglio inoltre di iscriverti alla newsletter, in questo modo riceverai un avviso ogni volta che uscirà un nuovo articolo sul blog e riceverai dei contenuti esclusivi, ovviamente a tema digital marketing.


In questo articolo ti ho parlato di come realizzare una strategia di content marketing efficace, a presto e ricorda…
Comprendi e sfrutta il digital marketing.

Oppure rimani succube del suo potere e accettane le conseguenze.

Leave a Reply

Guida in 7 punti sulla lead generation

Scarica gratuitamente la guida sui 7 punti fondamentali della lead generation.

Guida Instagram "Profilo efficace"

É finalmente disponibile la nostra guida: